Illuminazione da giardino: che fare?

A volte si sottovaluta l’illuminazione da esterni in favore dell’illuminazione da interni. Ecco perché è un errore

1

Quando si arreda una casa, si studia tutto nei minimi dettagli. Non solo i mobili sono importanti – come abbiamo già avuto modo di vedere – ma anche l’illuminazione, da intendersi in senso lato. L’illuminazione di design entra di diritto in quello che chiamiamo arredamento, la luce che riceviamo deve essere funzionale al nostro vivere in una determinata stanza. Ma all’esterno, che cosa succede?

Spesso si trascura l’illuminazione da esterni, relegandola alla fine del nostro budget pensato per l’arredamento domestico o semplicemente perché sottovalutiamo la questione. Ma viviamo in Italia: anche se l’ultima estate non è stata troppo clemente, in molte zone godiamo solitamente del bel tempo per un lungo periodo dell’anno. Questo ci consente di vivere appieno i nostri giardini, anche quando il sole non è alto nel cielo, quindi a partire dal tramonto.

L’illuminazione da esterni può diventare così un dettaglio scenografico da non trascurare, come suggerisce l’immagine: qualunque elemento naturale può trasformarsi letteralmente con un’illuminazione particolare, divenendo così un luogo romantico ma funzionale, allegro o semplicemente utile per godersi la frescura in un giorno d’estate, rilassandosi con un buon libro.

È per questa ragione che l’illuminazione da esterni deve essere studiata ad hoc, a partire dal tipo di energia che si vuole utilizzare per farla funzionare (energia elettrica tradizionale o energie rinnovabili?), per proseguire dalle zone che si vogliono più o meno illuminate secondo le proprie istanze, i propri desideri e i propri bisogni, e terminare con l’impatto visivo, quello che è più importante dal punto di vista della godibilità del giardino, del terrazzo o della veranda che si possiede.

Si tratta quindi di particolari tutt’altro che trascurabili: una casa non è rappresentata solo dai suoi interni, ma gli esterni sono come un biglietto da visita, per se stessi e anche per gli eventuali ospiti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>