Risparmio energetico: una lampadina destinata a durare 40 anni

Tutto il mondo parla dell’invenzione di Jake Dyson, una lampadina che può durare 40 anni, contro gli attuali 7 di media delle lampadine al led.

CSYS_B2C_Intro.ashx

La notizia sta facendo il giro del mondo, e altrimenti non potrebbe essere. Il designer Jake Dyson ha inventato un prodotto destinato a cambiare per sempre il mondo dell’illuminazione: si tratta di una lampadina che può durare 40 anni, mentre attualmente una lampadina al led può durare “soltanto” 7 anni. Potrebbe anche essercene abbastanza perché i più diffidenti gridino al complotto, ma è meglio concentrarsi sui risvolti della questione, sia in termini di scienza e tecnica, sia in termini di utilità.

Facciamo un salto indietro di pochi anni, non troppi. Molti di noi ricordano la scomodità delle lampadine a incandescenza che consumavano moltissima elettricità – e i risultati si vedevano chiaramente nella bolletta – e soprattutto si rompevano presto. A volte bastava un surriscaldamento o anche premere in maniera errata l’interruttore del lampadario o della lampada da tavolo, per avere una lampadina fulminata. Questo significava che anche nella scelta del prodotto per l’illuminazione, eravamo vincolati a sceglierne uno non troppo scomodo nel modo di cambiare una lampadina. Giusto a titolo esemplificativo: i lampadari sferici tanto in voga negli anni ’70, che avevano dei chiodini svitabili, erano una vera e propria maledizione.

Poi abbiamo accolto la novità del led e già abbiamo fatto un grosso passo in avanti, sia per la bolletta sia per il fastidio di dover cambiare la lampadina. Se esaminiamo l’illuminazione casalinga, va ancora tutto bene. Ma se pensiamo in grande, all’illuminazione pubblica o a quella di un grande edificio, di una stazione o di un aeroporto, comprendiamo come l’invenzione di Dyson rivoluzionerà tutto.

Attualmente ne sono stati prodotti due modelli, uno per l’illuminazione diffusa, come per i faretti, e un altro che va bene per i lampadari a una sola luce. Ma la vera domanda, la cui risposta si conoscerà solo nel tempo, è: questa nuova lampadina ci permetterà di risparmiare energia oltre che sulla spesa iniziale dell’acquisto?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>