Le mille luci di New York

Architectural Design pubblica alcuni scorci delle case di Manhattan, che sfatano il luogo comune che tra i grattacieli non ci sia luce.

night-911712_960_720

Nell’immaginario collettivo, a New York non ci si gode molto la luce naturale all’interno delle case. I grattacieli sembrano coprire il blu, ma non è detto che ogni casa non debba essere luminosa. Così l’Architectural Design ha pubblicato alcune abitazioni di Manhattan, tra cui quella che potete vedere in questo post.

Si capisce immediatamente che laddove non giunge la luce naturale, si può costruire molto con l’illuminazione artificiale. Qui l’illuminazione è costruita e costituita da vari elementi, in particolare un grande lampadario centrale, separato dal soffitto con una decorazione in pietra elegante e sobria al tempo stesso, e da alcune doppie applique sulle pareti. La decorazione del soffitto è sobria per delegare l’eccesso all’illuminazione e all’arredamento.

I complementi per l’illuminazione presenti sono in stile vittoriano e ben si sposano con gli arabeschi di tende e arazzi, come se i colori tra il giallo e il dorato fossero valorizzati ancor più dalla luce gialla dei lampadari e delle applique.

Completa tutto un candeliere posto al centro del tavolo: il candeliere non concorre all’illuminazione, ma è meramente decorativo, ciononostante rappresenta, così come lo specchio, il tassello imprescindibile di un puzzle in cui l’illuminazione costituisce i primi pezzi da inserire per dare forma a un’immagine ben precisa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>