L’illuminazione ideale per lo studio

Si avvicina l’autunno e quindi la necessità di tornare a studiare, sebbene chi ha uno studio in casa e lavora, già ha ricominciato a riutilizzare questa stanza: ma qual è l’illuminazione giusta per essa?

cgi-1267517_960_720

Lo studio è una stanza importantissima della casa: è qui che si svolgono le attività domestiche relative alla scuola e al lavoro, e per questa ragione si tratta di una stanza che ha bisogno di un’illuminazione adeguata. Ma come deve essere quest’illuminazione (http://www.modaedesign.com/illuminazione.html)?

Intanto, non ci si può avvalere di luci soffuse o comunque nulla che possa danneggiare la vista, in particolare dei più giovani. Quindi bene le lampade a led, badando a cambiare la lampadina nel momento in cui inizia a dare segni di cedimento.

Bene, molto bene, le lampade da tavolo, perché consentono di avere un’illuminazione limitata soprattutto alla zona della stanza in cui occorre. Giuste quindi anche le lampade da terra, o le applique utilizzate in funzione di lampada da parete o i faretti.

La luce deve essere bianca (o al massimo gialla), nessun colore, che invece può essere riservato ad altre stanze della casa. Qui l’illuminazione, oltre che bella e ottenibile con lampade di design, deve essere soprattutto funzionale e quindi assolvere alla funzione di consentire letture e simili attività al meglio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>