Una lampadina accesa da oltre un secolo

Quando pensiamo alle lampadine a incandescenza, ci viene in mente il fastidio che le lampadine che si fulminano provocano.

light-bulb-503881_960_720

A volte basta solo un’accensione frettolosa o che il filamento di cui la lampada e incandescenza è formata si surriscaldi eccessivamente, per rendere la lampadina inservibile. E quindi sì, la lampadina a incandescenza è solitamente foriera di fastidi, fastidi che l’illuminazione a led non comporta di certo.

A Livermore, in California, presso la caserma dei vigili del fuoco, tuttavia, esiste una lampada (http://www.modaedesign.com/illuminazione/lampade-da-tavolo.html) accesa dal 18 giugno 1901. Un vero e proprio record se si considera che appunto queste lampade hanno di solito vita breve. La lampada in questione non è stata quindi né rotta né spenta, con poche eccezioni, come i black out, un trasferimento e un riammodernamento dell’impianto elettrico.

C’è una spiegazione scientifica al fenomeno: il filamento della lampada a incandescenza in questione è ben otto volte più spesso del solito e si tratta di un filamento a carbonio. Quindi la sua tenuta è ben più “resistente” – perdonate il calembour – di sempre. Il fatto è curioso è simpatico, ma come si sa questo tipo di lampade rappresenta spesso uno spreco di energia elettrica: vedere la bolletta energetica di riferimento potrebbe essere un colpo al cuore per chiunque.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>