Illuminazione natalizia, il giusto e lo sbagliato

Il Natale è spesso un tripudio di luci, ma anche con l’illuminazione natalizia, il buon gusto è d’obbligo.

lights-1088141_960_720

A volte l’entusiasmo sopravanza lo stile e rovina tutto un “lavoro” pregresso. Il Natale è, forse, il più bel periodo dell’anno: l’atmosfera natalizia si esplica in gran parte attraverso l’illuminazione, soprattutto quella pubblica. Ma, per quanto riguarda quella privata, certe volte ci lasciamo prendere un po’ troppo la mano e finiamo per realizzare un’illuminazione che risulta kitsch e decisamente eccessiva.

Ma come si fa a sapere quando un’illuminazione natalizia è “troppo”? Intanto, sia che parliamo degli interni, sia che parliamo degli esterni della nostra casa, ci saranno già dei punti luce strutturati, magari anche con un’illuminazione di design. L’illuminazione temporanea e natalizia non deve assolutamente andare a cozzare con quella che è invece l’illuminazione permanente della casa, delle sue stanze, dei suoi spazi all’aperto.

Inoltre, anche l’illuminazione natalizia va scelta secondo i criteri che hanno portato alla scelta dell’illuminazione permanente: l’estetica non deve essere un optional in questo periodo dell’anno, anzi ci si deve concentrare ancor più su quello che significa stile ed eleganza. Le luci natalizie devono essere quindi raffinate e rispondere alle stesse istanze che ci hanno mossi quando abbiamo arredato la nostra casa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>