Applique, gli utilizzi insoliti

Non solo corridoi e scale: ecco le stanze e gli utilizzi domestici che possono essere fatti delle applique.

patrizia-volpato_prisma_0820-app48_applique_moderno

Le applique sono complementi per l’illuminazione che un po’ troppo spesso vengono trascurati. Questo accade perché se ne sottovalutano gli utilizzi, che invece vengono limitati a determinate stanze della casa, i corridoi e il disimpegno innanzi tutto, ma anche le scalinate, in particolare quando si vive in duplex o in condominio.

Ma ci sono tante altre stanze che possono beneficiare della presenza di ottime applique di design: la prima di esse è la camera da letto, dove le applique possono sostituire le lampade da tavolo sul comodino, oppure abbellire lo spazio al di sopra della testata del letto.

Le applique però possono entrare un po’ dappertutto nelle altre stanze della casa: sono l’ideale ad esempio come complementi per l’illuminazione accessori – da utilizzare insieme ad altri, come faretti, lampadari e così via – nel soggiorno, nella cucina, nel tinello o nella stanza da pranzo, in altre parole per l’intera zona living della casa. Inoltre, le applique sono anche l’ideale in bagno, nei pressi dello specchio, se non si ricorre a mobiletti pensili, per cui le applique finiscono anche per avere uno scopo funzionale, oltre che estetico.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>